reati

La decisione di istituire uno speciale gruppo di lavoro per questi reati, tra i primi in Italia, è motivata anche dal tragico caso di Aron, il cane bruciato vivo nel centro di Palermo, che ha sollevato un’ondata di indignazione in tutta Italia.
Arresto, fermo e misure cautelari personali non sono consentite dalla legge. Per un'eventuale pena detentiva occorre attendere la condanna definitiva.
La Cassazione sancice l'incompatibilità di questa modalità di detenzione con le esigenze etologiche dell'animale, tanto da costituire reato.
Una importante sentenza della Cassazione considera l'animale come vera e propria vittima dei reati di maltrattamento e uccisione. Ecco il principio di diritto.
Fino a cinque anni di carcere per chi maltratta animali: la decisione del Parlamento dopo una serie di casi che hanno scosso fortemente l'opinione pubblica.
Sotto il termine "abbandono", il codice penale punisce un'ampia serie di condotte che esulano dalle ipotesi tristemente più note dell'abbandono in strada.

Dona il tuo 5x1000 ad ALI

Insieme possiamo cambiare il futuro degli animali