visoni

I cittadini europei chiedono a gran voce il divieto di allevare volpi, visoni e cincillà e di importare le loro pelli.
Cresce il supporto in tutta Europa per un intervento di emergenza, supportato da numerose evidenze scientifiche.
Nella regione risultano presenti 7 allevamenti, anche se soltanto due sono ancora attivi, a Capergnanica (CR) e Calvagese della Riviera (BS).⁠
Non solo Olanda e Danimarca: anche in Italia il virus è entrato negli allevamenti, che sono stati "congelati" dal Ministero della Salute.
Salgono a 33 gli allevamenti interessati dagli abbattimenti, dopo la scoperta che in almeno due casi i visoni avevano contagiato i lavoratori.

Dona il tuo 5x1000 ad ALI

Insieme possiamo cambiare il futuro degli animali