Picture of Elisabetta Montinaro

Elisabetta Montinaro

Dottoressa in giurisprudenza con una tesi in diritto dell'ambiente dal titolo “Il benessere animale come valore giuridico tra diritto nazionale e diritto euro-unitario”. Praticante avvocato presso uno studio di diritto amministrativo; da sempre sostenitrice della causa animalista e attiva presso associazioni di volontariato che operano sul territorio per la cura e il benessere dei cani e dei gatti. Crede fermamente nelle potenzialità del cambiamento individuale e dell'esempio virtuoso ed è convinta che il primo passo per cambiare il mondo sia cambiare sé stessi.
Macellazione rituale: il quadro europeo
Diversi stati hanno adottato soluzioni volte a garantire una maggior tutela del benessere animale anche nelle ipotesi di macellazione rituale
Una riforma di grande importanza, che però al momento non intacca alcune crudeli tradizioni purtroppo ben radicate nel Paese.
Come ogni principio, etico o giuridico che sia, anche quello del rispetto verso tutti gli animali è suscettibile di graduazione ed è sempre perfettibile nella sua attuazione.
Con una recente sentenza, pubblicata il 14 ottobre 2021, la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha ritenuto applicabile l’art. 8 della Convenzione EDU, che tutela il diritto al rispetto della vita privata e familiare e l’inviolabilità del domicilio, ad una vicenda di grave inquinamento acustico causato dalla realizzazione di un tratto stradale di deviazione del traffico, in occasione di alcuni lavori di ampliamento autostradale.
I retroscena dell'industria casearia e la protezione, seppur minima, dei vitelli.
La normativa di riferimento in materia di abbattimento: il Regolamento (CE) 1099/2009 del Consiglio del 24 settembre 2009 relativo alla protezione degli animali durante l’abbattimento.
Un dato la cui importanza è invece spesso sottovalutata, non solo dall’opinione pubblica ma anche da una parte della comunità scientifica, è quello relativo all’impatto dell’industria zootecnica sul riscaldamento globale.

Dona il tuo 5x1000 ad ALI

Insieme possiamo cambiare il futuro degli animali