europa

Abbiamo lanciato un appello in 10 punti programmatici rivolto ai partiti e ai candidati alle elezioni europee del 2024
Un modulo che sviluppa nuove attività didattiche, pedagogiche, di ricerca e di impegno politico sulla tutela giuridica degli animali non umani in ambito nazionale e dell’Unione Europea.
Il testo introduce misure sulla tracciabilità, sulle pratiche di allevamento e sull’importazione, ma è necessario fare di più per contrastare la selezione estrema e il traffico illegale online.
Il documento è insufficiente nel proteggere miliardi di animali trasportati ogni anno e non considera i numerosi pareri dell’EFSA su questioni cruciali.
La Commissione attende il parere scientifico dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare mentre milioni di animali continueranno a soffrire almeno fino al 2026.
Il documento di Eurogroup for Animals e Compassion in World Farming rivela le sofferenze subite ogni anno da circa 44 milioni di animali allevati durante viaggi che durano fino a 3 settimane.
Animal Law Italia si è unita a più di 30 organizzazioni per la protezione degli animali che, per la prima volta, hanno presentato una denuncia ufficiale contro il mancato rispetto dei propri impegni da parte della Commissione.
Una normativa che fa riflettere sui progressi che questa materia sta conquistando nella panoramica europea.
La petizione è stata consegnata ieri alla Commissione e al Parlamento europeo. Le associazioni: «Le firme raccolte indicano chiaramente che i cittadini europei vogliono un cambiamento nel modo in cui gli animali sfruttati dall’industria sono trattati».
I promotori della Iniziativa dei Cittadini “End the Cage Age” valutano le vie legali dopo la pubblicazione del sondaggio che conferma il sostegno dell’opinione pubblica al divieto di gabbie negli allevamenti.

Dona il tuo 5x1000 ad ALI

Insieme possiamo cambiare il futuro degli animali