Blog

Lo Stato ha versato 8 milioni di euro quest'anno per sostenere un settore che punta ancora sullo sfruttamento degli animali.
Sarebbe ora di avviare come società un serio percorso di rivalutazione del tema, iniziando dal mettere in discussione le opinioni di tanti sedicenti esperti nei talk show
La nuova Dichiarazione di New York sulla Coscienza Animale certifica l'aumento delle specie che possiamo definire "senzienti".
Il Ministero della Salute ha finalmente stabilito che le sessioni di yoga con cuccioli di cane non potranno più essere svolte.
La persona che bruciò vivo il pitbull non finirà a processo e resta a piede libero, anche se socialmente pericoloso.
Siamo felici di aver contribuito a questo risultato insieme a Green Impact e Fondazione Cave Canem, uniti nella coalizione "Freedom for Dogs".
Secondo la pronuncia, astici, granchi, aragoste e altri crostacei decapodi esposti all’interno di un ristorante per la consumazione perderebbero ogni possibilità di tutela.
Esempio emblematico è il taglio delle code dei suini, formalmente vietato da 30 anni, che continua a essere lo standard negli allevamenti. Gli Stati membri hanno ignorato il problema, dimostrando di considerare preminente l'interesse economico dell’industria rispetto all’esigenza di assicurare un migliore trattamento degli animali.
Vi spieghiamo qual è la differenza tra riso di manzo, carne coltivata e altre innovazioni che si stanno affacciando sul mercato.

Dona il tuo 5x1000 ad ALI

Insieme possiamo cambiare il futuro degli animali